nike cortez nike air max 2016 polo ralph lauren sale louis vuitton riem nike air max 2016 goedkoop beats by dre kopen nike roshe run timberland schoenen beats by dre goedkoop nike air max goedkoop polo ralph lauren outlet air max goedkoop jordans kopen

Google
 
Web trendswizard.it
Home Analisi tecnica Finanziamento Pivot Point Links Pagina iniziale Tra i preferiti

nike cortez nike air max 2016 polo ralph lauren sale louis vuitton riem nike air max 2016 goedkoop beats by dre kopen nike roshe run timberland schoenen beats by dre goedkoop nike air max goedkoop polo ralph lauren outlet air max goedkoop jordans kopen

PREMESSA
ANALISI CHARTISTICA
ANALISI ALGORITMICA
ALLEGATI
VIDEO ANALISI TECNICA

MEDIE MOBILI
INDICATORI MEDIE MOBILI
OSCILLATORI
INDICATORI RISCHIOSITA'

1 MEDIE MOBILI (MM)

 

Il primo indicatore utilizzato per prevedere l’ andamento dei trend è stato la media mobile.

I motivi del successo di questo indicatore risiedono nella sua semplicità costruttiva e di interpretazione, presenta inoltre il vantaggio di “smussare” il trend e di ridurne la volatilità.

La media mobile viene costruita scegliendo un numero fisso di giorni da prendere in considerazione che variano, a seconda se vogliamo avere segnali di breve o di lungo periodo, da 3gg a 250gg.

Il meccanismo di calcolo è semplice basta fare la media degli n giorni precedenti ( n dipende dal numero di giorni che abbiamo deciso di prendere in considerazione).

Esistono tre tipi di medie mobili:

1. Media Mobile Semplice

2. Media Mobile Ponderata

3. Media Mobile Esponenziale

MEDIE MOBILI SEMPLICI

E’ la media mobile che viene maggiormente impiegata sia autonomamente sia per costruire altri indici.

La media mobile semplice fra le tre è quella di più facile calcolo essendo la media aritmetica degli n giorni che la compongono; per trovare il nuovo valore basterà quindi fare la differenza tra nuovo valore e primo valore incluso nella media dividere il tutto per gli n giorni e sommarlo algebricamente al precedente valore della media.

MMn(t)

Picture

dove:

P(t-r): prezzi

n: numero dei prezzi presi in considerazione

MEDIA MOBILE PONDERATA

 

Il passo successivo alla media mobile semplice è stato quello della MM ponderata costruita per ovviare ai ritardi, nella indicazione del trend, caratteristici della media mobile semplice.

La media mobile ponderata, come suggerisce il nome, attribuisce un valore diverso ai vari prezzi. Questo avviene tramite il fattore di ponderazione ( o peso) che è tipicamente crescente partendo dai dati più vecchi e procedendo verso quelli più recenti

MEDIA MOBILE ESPONENZIALE

La media mobile esponenziale, come quella ponderata, attribuisce più valore ai prezzi recenti facendoli pesare di più ma presenta una migliore capacità predittiva riducendo i falsi segnali che a volte fornisce la media mobile ponderata.

La mm esponenziale segue più fedelmente, con minori ritardi, lo sviluppo del trend altalenante, mentre questo vantaggio è attenuato quando sia in corso un movimento definito in una certa direzione senza troppe oscillazioni repentine.

Le medie mobili che sono usate più di frequente sono quella semplice, specialmente insieme al trend, e la esponenziale per costruire indicatori come il macd (moving average convergence divergence).

SEGNALI BUY E SELL FORNITI DALLE MEDIE MOBILI

I segnali di buy o sell si ottengono controllando il taglio da parte del trend in corso della media mobile considerata.

Se il taglio della media mobile, da parte della curva dei prezzi del titolo in esame, avviene dall’ alto verso il basso questo viene interpretato come un tipico segnale di vendita (sell); viceversa un taglio dal basso verso l’ alto è un tipico segnale di acquisto (buy).

Altri tipici segnali di acquisto si hanno quando la curva dei prezzi si appoggia sulla media mobile e poi riprende a salire o la perfora al ribasso per poi tagliarla subito dopo al rialzo.

Altri tipici segnali di vendita si hanno quando la curva dei prezzi raggiunge dal basso verso l’ alto la media mobile ma non riesce a tagliarla e viene respinta verso il basso oppure la taglia ma la perfora al ribasso la rilevazione seguente.

Quando il trend si avvicina alla media mobile può essere opportuno calcolare preventivamente (tipicamente il giorno prima) il valore che consentirà di tagliare la media mobile.



nike cortez nike air max 2016 polo ralph lauren sale louis vuitton riem nike air max 2016 goedkoop beats by dre kopen nike roshe run timberland schoenen beats by dre goedkoop nike air max goedkoop polo ralph lauren outlet air max goedkoop jordans kopen





 Disclousure: Trends空ard non costituisce sollecitazione del risparmio. Sia Trends空ard sia il webmaster non si assumono alcuna responsabilità per ogni conseguenza derivante dalla applicazione delle previsioni pubblicate che restano a carico dei lettori. Copyrigth 1999-2004 Alberto Govi. All rights reserved.

spaccio hogan timberland outlet hollister outlet louboutin brussel polos lacoste hollister pas cher nike store mbt skor nike free run 2 nike air force baratas nike air max thea nike free baratas louboutin pas cher parajumpers herren billiga air max nike air max 2016 goedkoop ugg boots schweiz polo ralph lauren prezzi nike cortez pas cher nike roshe run

hollister outlet belstaff italia ugg saldi nike air max bianche louis vuitton scarpe louboutin outlet belstaff milano scarpe jordan canada goose italia air jordan italia scarpe air jordan borse michael kors air max bianche outlet woolrich christian louboutin outlet woolrich italia ugg outlet louis vuitton occhiali canada goose outlet occhiali louis vuitton woolrich outlet scarpe louis vuitton michael kors borse